domenica 17 novembre 2013

Anche questo Festival, è finito.




FILM IN CONCORSO
La giuria internazionale, presieduta da James Gray e composta da Veronica Chen, Luca Guadagnino, Aleksei Guskov, Noémie Lvovsky, Amir Naderi e Zhang Yuan ha assegnato i seguenti premi: 

- Marc'Aurelio d'Oro per il miglior film: Tir di Alberto Fasulo
- Premio per la migliore regia: Kiyoshi Kurosawa per Sebunsu kodo (Seventh Code)
- Premio Speciale della Giuria: Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczk
- Premio per la migliore interpretazione maschile: Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club
- Premio per la migliore interpretazione femminile: Scarlett Johansson per Her
- Premio a un giovane attore o attrice emergente: tutto il cast di Gass (Acrid)
- Premio per il migliore contributo tecnico: Koichi Takahashi per Sebunsu kodo (Seventh Code)
- Premio per la migliore sceneggiatura: Tayfun Pirselimolu per Ben o deilim (I am not him)
- Menzione speciale: Cui Jian per Lanse gutou (Blue Sky Bones)

CONCORSO CINEMAXXI

- Premio CinemaXXI per il miglior film (riservato ai lungometraggi): Nepal Forever di Aliona Polunina
- Premio Speciale della Giuria CinemaXXI (riservato ai lungometraggi): Birmingemskij ornament 2 (Birmingham Ornament 2) di Andrey Silvestrov e Yury Leiderman
- Premio CinemaXXI film brevi: Der Unfertige (The Incomplete) di Jan Soldat
- Menzione Speciale CinemaXXI cinema breve: The Buried Alive Videos di Roee Rosen

CONCORSO PROSPETTIVE DOC ITALIA

- Premio Doc It - Prospettive Italia Doc per il Migliore Documentario italiano: Dal profondo di Valentina Pedicini
- Menzione Speciale: Fuoristrada di Elisa Amoruso.




MIGLIORE OPERA PRIMA/SECONDA 

- Premio Taodue Camera d'Oro per la Migliore Opera Prima/Seconda: Out of the Furnace di Scott Cooper
- Premio Taodue Miglior produttore emergente: Jean Denis Le Dinahet e Sébastien Msika per Il sud è niente

PREMIO BNL DEL PUBBLICO PER IL MIGLIOR FILM

Il pubblico ha assegnato il Premio BNL del Pubblico per il miglior film a Dallas Buyers Club di Jean-Marc Vallée.

Formulando quello che dovrebbe essere il mio personale commento, dico:
Mi prendesse in pieno un Tir sul Grande Raccordo Anulare se dico che a me, quel premio alla voce della Johansson, sa di contentino. Poi diciamo che ancora devo riprendermi dal post: "ci dispiace signori, sala piena".  Dopo tante corse da una sala all'altra sono riuscita a perdere Dallas Buyers Club, così come altri film che sono stati premiati. Rimane comunque una bellissima avventura, da vivere almeno una volta nella vita. Felice di vedere tra i premiati Acrid, ritratto a struttura circolare delle donne iraniane. Per la menzione speciale a Blues Sky Bones dico che il film non mi è dispiaciuto del tutto, interessante l'idea di raccontare la storia di un giovane alle prese con il proprio passato. Il regista lo fa mescolando la storia della rivoluzione culturale cinese, dei genitori di questo giovane, al proprio presente. Significative alcune sequenze così come la componente musicale, molto epica. Però il film pecca di un trucco a dir poco ridicolo, e questo un regista non può sottovalutarlo. 

L'idea di perdere completamente i contatti con il mondo terreno, devo dire che è affascinante. In quel continuo e accelerato "entra-esci-corri" da una sala all'altra, tutto il resto ti si stacca di dosso. Il reale scivola via e lo riprendi solamente una volta arrivato a casa, e non sempre è così. A volte ci vuole più del previsto, capita che ancora nel letto tutte le immagini ti scorrono davanti, sopra al soffitto. Le musiche dei film lasciati in sala, il frastuono generale, i flash delle macchine impazzite davanti al red carpet. Le urla delle ragazzine e i caffè al volo tra una visione e l'altra. L'odore della pioggia che ha accompagnato gran parte dei nostri giorni all'Auditorium e le risate, le discussioni per idee che quasi mai coincidono. Gli amici e i colleghi che ti tengono il posto in sala e gli sguardi pieni di vita e passione. Quando rientriamo alla vita normale, dopo un viaggio o una qualsiasi esperienza significativa, non si è mai uguali a prima. E' vero. Ora che, anche questo Festival è finito, ci sentiamo sospesi tra il senso di sollievo e liberazione e il senso del distacco che un po' ci turba. Anche se non si riesce ad ammetterlo, ma è così. Amiamo e odiamo ciò che facciamo al punto di non distinguerci più dal resto del mondo. Ci annulliamo, crediamo che la nostra vita abbia un senso solamente davanti a quel grande schermo che, non smette mai di raccontarci storie...

Questo è il mio primo lavoretto di montaggio con iMovie. Fatto al volo e senza alcuna competenza, anche se vorrei imparare di più. Qui c'è il nostro amore per il cinema, solo alcune immagini che parlano di noi e raccontano quello che è stato "Il nostro Festival". Lo dedico a tutti i miei amici e colleghi, quelli veri.

                       

18 commenti:

  1. Non vedo l'ora di vedere "Her" e "Dallas buyers club", soprattutto il secondo... Comunque vi ho invidiato, e non poco... ^_^ Deve essere un'esperienza fantastica partecipare attivamente ad un festival cinematografico, anche solo per l'atmosfera che si crea e per la possibilità di vedere prima di tutti film che magari non arriveranno mai nelle sale italiane.

    RispondiElimina
  2. Vero Luca, l'esperienza merita sicuramente. Per l'atmosfera e per il fatto di vivere in maniera assoluta ciò che ami e che, nella normalità, ti concedi una volta a settimana (più o meno). Prima o poi lo farai anche tu, se è ciò che vuoi. ;-)

    RispondiElimina
  3. Si, una volta a settimana, due volte se avanzano i dindini... Prima o poi ci andrò anch'io, magari iniziando da Milano o dal TFF...

    RispondiElimina
  4. Beh, inizieresti alla grande. Mi piacerebbe una volta spostarmi a Torino. Prima di arrivare al Lido, se mai ci arriverò, vorrei provare un festival diverso da quello che ho qui a Roma. Magari...;-)

    RispondiElimina
  5. l'esperienza dev'essere stata molto cool!

    a scatola chiusa senza aver visto i film, riguardo al premio a tir dico solo: bah

    RispondiElimina
  6. Non vedo l'ora che arrivi in sala Dallas Buyers Club, toccherà aspettare fino alla fine di gennaio, mi pare di aver letto.
    Conosco la delusione da "sala piena", che rabbia!
    Venerdì inizio io la settimana di "delirio cinematografico", con l'inizio del TorinoFilmFestival. Non vedo l'ora! :)

    RispondiElimina
  7. @Poison spero un giorno di fare un salto a Torino, una città che da sempre mi incuriosisce, non solo cinematograficamente parlando. Quando decido, ti faccio uno squillo e ci si vede per un caffè. ^_^

    RispondiElimina
  8. Quest'anno non mi sono interessato troppo, devo recuperare

    RispondiElimina
  9. Conosco bene anche il senso di 'annullamento della realtà' che prende chi vive davvero come si deve ogni festival. Ed è proprio quello il bello di queste manifestazioni. Scollegarsi dal mondo e immergersi nelle sale, senza pensare ad altro tranne che correre da una sala all'altra per cercare di vedere il più possibile.
    E' un'esperienza che ogni cinefilo dovrebbe fare almeno una volta nella vita :)

    RispondiElimina
  10. Approfitto della possibilità di commentare (oggi il browser è in buona).
    Che dire, ragazza, tanta tanta invidia e tantissima felicità che tu abbia potuto fare quest'esperienza.
    Certo, potevi anche fare contenta la Bollina e, come si faceva al liceo, andare da Eli Roth e dirgli "C'è una persona che ti ama tanto... indovina chi?" o guardare per me gli ultimi di Miike e De la Iglesia ma vabbé, per stavolta ti perdono! :)
    Besoss

    RispondiElimina
  11. @Marco Almeno due o tre titoli valgono davvero. ;-)

    RispondiElimina
  12. @Kelvin sono assolutamente d'accordo con te. E io sono felicissima di averlo provato per due anni consecutivi. Sono cambiata molto e cresciuta, guardo in maniera differente questa maratona cinematografica. ;-)

    RispondiElimina
  13. @Bollina finalmenteeee. Hai ragione ma se ti dico che non l'ho visto nemmeno io mi credi? o.O Purtroppo alcune giornate sono stata costretta a dimezzarle e ho perso un bel po' di cose. Uff. Anche quei film che so ti sarebbero piaciuti moltissimo, non li ho potuti vedere. Mi perdoni? ^_^

    RispondiElimina
  14. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

  17. Found your blog. It is full of really good information. Thank you for sharing. If you ever need service on air conditioning repair please visit us at rheemteamcomfort.com. We would love it if you would have a look at some of our blogs and let us know your thoughts.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...