venerdì 18 aprile 2014

Dieci anni insieme al San Carlino e ai suoi burattini



Viale dei bambini, vicino alla terrazza del Pincio a Villa Borghese. E' qui che nasceva, dieci anni fa, il teatro stabile di burattini, Il San Carlino.

Sembra di sentire un'armonica che annuncia l'arrivo sull'isola che non c'è, e a me piace parlare di questo piccolo teatro di figura, proprio come di un luogo incontaminato, riservato a piccoli spettatori curiosi.

Il Teatro San Carlino è un Punto Verde infanzia del Comune di Roma, ma è allo stesso tempo una realtà privata che non gode di finanziamento alcuno. A garantire ogni anno la programmazione intensa da offrire al pubblico, è il lavoro appassionato di una famiglia e di un piccolo gruppo di collaboratori. Come tradizione vuole, quest'arte antica si tramanda ancora oggi di padre in figlio, davanti agli occhi affascinati degli spettatori, in uno scambio vicendevole di emozioni e applausi. 

In occasione del suo decimo compleanno, il Teatro ha deciso di riproporre al vecchio e nuovo pubblico, Peter Pan
Spettacolo con attori, burattini e musica dal vivo ispirato ai romanzi di James Matthew Barrie

In scena tutti i week end dal 19 aprile al 4 Maggio 
Sabato ore 16.30 
Domenica e festivi (pasqua, pasquetta, 25 aprile e 1 maggio) ore 11.30 e 17.30 

Il San Carlino invita calorosamente il suo pubblico a partecipare alla replica del 25 Aprile (ore 11.30 e 17.30). Perché proprio in quella data, 10 anni fa, avveniva l'inaugurazione di quella piccola baracca che era la casa di Pulcinella e che pian piano è diventato il San Carlino di oggi. 


Un teatro stabile e al coperto che, ogni fine settimana e nei giorni festivi, mette in scena spettacoli che vanno dalla tradizione popolare dei burattini, alle elaborate opere liriche e letterarie, passando per le fiabe e favole, mescolando il teatro di figura (burattini, marionette, ombre) con attori in carne ed ossa e musica dal vivo. Pulcinella e tutti gli attori e burattinai il 25 Aprile aspettano il gentile pubblico per brindare all'importante traguardo. Vista l'importante occasione verranno aperte le porte della baracca per mostrare al pubblico il dietro le quinte e per fargli conoscere alcuni segreti dell'antica arte del burattinaio. 

Una festa non è una festa senza un regalo, e a farlo sarà il festeggiato, il quale regalerà un biglietto omaggio a quanti verranno allo spettacolo del 25 aprile.



0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...