mercoledì 30 maggio 2012

Google Art Project: l’Arte a portata di “click”.





Quante volte ci siamo chiesti se tutta una vita possa mai bastare per ammirare le opere d’arte più belle e importanti  del mondo? Beh, io me lo sono chiesta tante volte. Eppure, ho da poco scoperto che circa un anno fa Google ha realizzato un progetto in collaborazione con l’azienda di Mountain View e alcuni fra i più prestigiosi musei al mondo. Avete mai sentito parlare di Google Art Project?

L’intento del progetto è quello di permettere a chiunque di visitare ed esplorare “virtualmente” opere d’arte situate in varie parti del mondo, in formato digitale. Come? La tecnologia è la stessa di Street View, si clicca sullo schermo, si sceglie un museo e comincia il tour virtuale all’interno delle gallerie. Si può perfino scegliere un’opera d’arte nello specifico, e accedere a informazioni riguardo ad essa, all’autore o al museo che la custodisce. La modalità Artwork View consente di visualizzare le opere d'arte ad alta risoluzione (giga pixel), ingrandendone il livello di dettaglio. Il pannello laterale permette di scoprire ulteriori informazioni sul dipinto osservato e sull'autore del quadro, inoltre tramite questo menù si può passare direttamente a un'altra opera dell'artista, oppure si può guardare un video correlato su YouTube. Esiste inoltre una funzione chiamata Create an Artwork Collection, che permette di salvare le proprie inquadrature “personalizzate” creando una vera e propria (si fa per dire) collezione.

Ognuno dei musei coinvolti nell’iniziativa ha lavorato fianco a fianco allo staff di Google fornendo indicazioni sulle angolature per fotografare le opere, scegliendo quelle migliori, mettendo a disposizione le informazioni sulle stesse. Sappiamo benissimo che non può essere sostituito il godersi un’opera quando la si ha di fronte, poter coglierne l’essenza dal vivo. Però sapere che un semplice “click” possa portarci anche solo per un attimo così lontano, magari da un van Gogh o da un Botticelli… Insomma non si può certo nascondere che questa di Google Art Project ci sembra davvero una buona iniziativa.

Questi sono i Musei aderenti all’iniziativa:

Galleria degli Uffizi, Firenze – Italia

Alte Nationalgalerie, Berlino – Germania

Freer Gallery of Art Smithsonian, Washington DC - USA

The Frick Collection, New York City - USA

Gemäldegalerie, Berlino - Germania

The Metropolitan Museum of Art, New York City - USA

MoMA, The Museum of Modern Art, New York City - USA

Museo Reina Sofia, Madrid - Spagna

Museo Thyseen - Bornemisza, Madrid - Spagna

Museum Kampa, Praga - Repubblica Ceca

National Gallery, Londra – UK

Château de Versailles - Francia

Rijksmuseum, Amsterdam - Paesi Bassi

The State Hermitage Museum, San Pietroburgo - Russia

State Tretyakov Gallery, Mosca – Russia

Tate Britain, Londra – UK

Van Gogh Museum, Amsterdam – Paesi Bassi

Ultimo acquisto di Google Art Project, i Musei Capitolini.

Per i più curiosi e impazienti, questo il link per iniziare il vostro tour virtuale:

0 commenti:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...