sabato 15 dicembre 2012

Burton-Killers di nuovo insieme per "Here with me"

Sostengo da sempre che la musica e il cinema siano due arti indissolubili, che si sposino e si innamorino ogni qualvolta si incontrino, l'una dell'altra, in una maniera assoluta e completa.

Questa mattina stavo per mettermi al lavoro e recensire Moonrise Kingdom, visto ieri finalmente, dopo una lunga attesa. Poi però accade che un'amica mi suggerisce il nuovo video dei The Killers, Here with me, affidato, per la seconda volta dopo Bones (singolo estratto dall'album Sam's town, 2006), alla regia di Tim Burton. E' chiaro che questa amica conosca bene i miei gusti cinematografici, ed è a conoscenza del mio amore per questo regista, lo stesso che ci portiamo dentro entrambe del resto. 

Di nuovo Burton, di nuovo una delle "dee" burtoniane per eccellenza che alterna attimi somiglianti alla Kim lasciata negli '90 insieme a Edward mani di forbice. Parliamo di Winona Ryder ovviamente, qui, nel video dei Killers, a incarnare la donna/ricordo di un uomo dal viso pallido e dallo sguardo malinconico, anche lui ricorda molto lo stesso Edward e lo si capisce fin dalla storia cantata da Brandon Flowers

Le ruote si avvolgono
Mi ricordo quando tu eri mia
Solo per arrivare a te
Baby, mi piacerebbe stare in fila
C’è un altro mondo
In cui stiamo vivendo questa sera
C’è un altro cuore
E questo si sta dissolvendo nella luce

Wheels are turning
I remember when you were mine
Just to reach you
Baby, I’d stand in line
There’s another world
We’re living in tonight
There’s another heart
That’s fading the light

L'attore è Craig Roberts, visto nel film di Richard Ayoade Submarine (2010) e in Red Lights di Rodrigo Cortés (2012) ed è incredibile, almeno per me, ritrovare molti dei modi di fare dell'Edward disegnato da Burton, il momento in cui ritrova la sua donna, la vede in carne e ossa, quello sguardo, quella camminata all'indietro quasi spaurita e disorientata, il modo di andare via come a rendere l'impossibilità di restare lì a guardarla. La Ryder dai capelli lunghi e biondi, una dea dal corpo di cera, un'atmosfera dark e malinconica, quelle spirali sparse qua e là e il momento finale, un epilogo da interpretare...
un pezzo di musica e cinema meraviglioso!!!








10 commenti:

  1. solo un commento: STUPENDO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi domando sempre come riesca quest'uomo a farmi innamorare di tutto quel che fa...è incredibile!!! *_*

      Elimina
    2. so solo che la sua mente partorisce sogni neri che nn si chiamano incubi ma delizie da gustare con gli occhi e con la mente ... T.T ...

      Elimina
    3. Uh, che bella immagine ne hai dato...nero è in superficie, oltre quel nero c'è un mondo meraviglioso...siamo proprio innamorati di Tim, che ci vuoi fare? ^_^

      Elimina
  2. Vero Barbara!!! Te ne innamori all'istante...^_^

    RispondiElimina
  3. Eccomi a te, mia cara nuova lettrice! Peccato non averti incontrata in tempo per la mia bella presentazione all'Altroquando a Roma... ma tanto, prima o poi, in una città così magica ci devo ritornare... :)
    Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che bello averti qui...:-) Infatti, spero che tu possa ritornare e magari chissà, in occasione di una nuova bella presentazione...grazie per esser passato e a presto.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...