lunedì 4 febbraio 2013

Re della terra selvaggia, il trailer italiano


Il film che ha fatto innamorare all'unisono mezzo mondo, che sia esso quello della critica o del più comune pubblico che ha avuto la fortuna di vederlo in anteprima, arriva "finalmente" nelle nostre sale il 7 febbraio.

Presentato al Sundance Film Festival nel 2012 dove ha vinto il Gran Premio della Giuria: U.S. Dramatic, il film esordio di Benh Zeitlin è destinato a diventare il film rivelazione di tutto l'anno cinematografico da poco avviato. Girato in 16 mm, con una piccola troupe professionale e con l'aiuto dei residenti di Montegut il film si rifà all'opera teatrale di Lucy Alibar, che ha curato la sceneggiatura insieme a Zeitlin, intitolata Juicy and Delicious. Attori non professionisti e un budget bassissimo, Beasts of the Southern Wild, ottiene ben quattro nomination agli Oscar, per Miglior Regia, Miglior Film, Miglior Sceneggiatura e Miglior Attrice protagonista alla piccola Quvenzhané Wallis (la più giovane delle attrici mai candidate agli Oscar).

Questa la sinossi ufficiale:

Hushpuppy è una bambina di sei anni che vive con Wink, papà severo ma affettuoso, nella comunità soprannominata Bathtub (La Grande Vasca), una zona paludosa di un delta del Sud americano. Wink, che ha contratto una grave malattia, sta preparando Hushpuppy a vivere in un mondo dove non ci sarà più lui a proteggerla. Inoltre la Grande Vasca è alla vigilia di una catastrofe di epiche proporzioni: gli equilibri naturali si infrangono, i ghiacci si sciolgono ed arrivano gli Aurochs, misteriose creature preistoriche. A Hushpuppy non resta che cercare di sopravvivere e mettersi alla ricerca della madre, che per lei è solo un vago ricordo…


Ansiosa di appurare "de visu" la magia e la poesia racchiusa in questo piccolo grande film. Nel frattempo, guardiamo il trailer italiano del film.

(La bambina si fa amare ancor prima di vederla in azione!!!)
 
                              


Fonte della news cineblog

5 commenti:

  1. Mi ispira. La bambina è proprio carina:) e poi se l'hanno nominata agli Oscar vorrà dire che è anche brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei e la Riva per Amour sono entrambe di una dolcezza infinita. Ed entrambe si contendono la statuetta. :)

      Elimina
  2. Vale, sei riuscita a vederlo? Ne parlano tutti un gran bene... spero di andarci nel weekend, sono curiosissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Kelvin, andrò anch'io se riesco nel primo week end. Sono troppo curiosa!!! :)

      Elimina
  3. La bambina è a dir poco meravigliosa.Il film non l'ho ancora visto, spero di sopperire presto alla mancanza.

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...