venerdì 6 luglio 2012

De Laurentis dice BASTA al Cinepanettone



Ragazzi questa mattina spulciando in rete attira la mia attenzione una bella, e dire bella è riduttivo, notizia. Il signor Aurelio De Laurentis, titolare della Filmauro ha finalmente detto BASTA ai cinepanettoni. Sembra che a influire pesantemente su questa decisione ci siano i deludenti risultati al box office dello scorso Natale. Insomma, a meno che qualcun'altro non si prenda la "briga" di proseguire nel baratro con l'indigesto cinepanettone, possiamo ritornare a credere che una via verso la Rinascita, il nostro cinema possa imboccarla davvero. Purtroppo però il prossimo Natale non la scampiano, toccherà infatti assistere all'ennesimo "gioiellino" intitolato "Colpo di fulmine"...(mmm ho già l'acquolina in bocca!!!)

C'è chi gioisce (come ME) e chi si dispera, come il povero Christian De Sica il quale ardente ha dichiarato:
"Cambiare qualcosa è giusto, ma dire che il cinepanettone è morto è forse una cosa esagerata. In fondo, anche alle ultime edizioni dei biglietti d’oro, siamo stati tra i vincitori. È vero, forse ci sarà un po’ di stanca, ma 13 milioni di incasso vorranno pur dire qualche cosa".

Caro Christian, cosa vuoi che significhino quei "maledettissimi" 13 milioni se non una triste consapevolezza che il Cinema  italiano, quello fatto dai "Grandi" (tra i quali TUO PADRE), sia inesorabilmente andato in frantumi???


fonte della news http://www.filmforlife.org/


6 commenti:

  1. Se fosse vero stapperei già lo champagne, ma siccome esistono film italiani ancora più insidiosi, ovvero i cinepanettoni "travestiti" da commedie d'amore, la camurrìa non ci abbandonerà mai!!!

    RispondiElimina
  2. Sono d'accordissimo con Babol, alcuni film (tipo quelli di Brizzi, senza fare nomi) sono ancora più indigesti per me:)

    RispondiElimina
  3. Ragazzi d'accordo con voi. Però nonostante i prossimi film pietosi che non ci risparmieranno comunque, voglio godermi la notizia e dare una speranza al nostro cinema, e pensare che De Laurentis abbia preso coscienza del fatto che i miliardi intascati fino ad oggi con i cinepanettoni non hanno certo reso onore al SUO cinema. Tutt'altro, è solamente la triste conferma che il nostro povero paese ha deciso di buttare via quel che resta del cinema italiano!!! (aihmé). Quindi, anche se avremo a breve qualcosa come "5 film" di Luca e PAolo o un Checco Zalone ancora alla ribalta, voglio godermi un male DI MENO. Vuoi mettere un cinepanettone di meno sullo stomaco ogni benedetto Natale? Non è poco!!! =) Poi ragazzi, secondo me il primato lo hanno Cinepanettoni e Moccia, quindi la sofferenza per me si fa leggermente più "tenue" di fronte a Luca e Paolo...XD

    RispondiElimina
  4. Comunque una buona notizia almeno per il livello culturale in Italia. Magari qualche bell'elemento andrà a vedere altro (anche se non è detto che sia qualcosa di decente).

    C'è da dire anche che magari parte dei soldi ricavati dai cinepanettoni De Laurentis li investiva in altro, poi non so... magari no, non vorrei che i soldi in meno che arrivano da li significhino meno produzioni più piccole e magari più interessanti. Chissà.

    RispondiElimina
  5. Io invece mi ricordo quando Christian De Sica si lamentava dei cinepanettoni e dichiarava di volerla smettere con questi film di serie B e dedicarsi al cinema di qualità. Ora invece difende a spada tratta i cinepanettoni! Mah, ormai sarà completamente uscito di testa a furia di blaterare in romanesco!

    RispondiElimina
  6. Si, che sia uscito fuori di testa quello te lo quoto senza ombra di dubbio. Il solo De Sica degno d'esser ricordato dalla mia memoria cinematografica è quello accanto a Verdone, per il resto, farei una bella cernita!!! Comunque non credo sia stato il "romanesco" a farlo uscire fuori di testa, ci sono stati GRANDI attori che hanno reso onore a questo dialetto e grazie ad esso(o anche ad esso), hanno fatto la storia. Primo su tutti il Papà Vittorio, quando voleva sapeva calarsi in un romanesco splendido(anche se aveva origini salernitane). Ma non è il solo...Alberto Sordi si è sentito pure dire che con "quel" dialetto non sarebbe arrivato da nessuna parte...pensa un po', come se la starà ridendo ancora il grande Albertone da lassù!!! =)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...