venerdì 21 marzo 2014

Per oggi scelgo una poesia.



Per la Giornata Mondiale della Poesia, anche quest'anno, ci sarà un po' ovunque in tutta Italia, la corsa all'iniziativa più interessante. Incontri, mostre, letture e quant'altro. Il nostro paese, i membri rappresentativi della nostra istituzione "cultura", stanno adoperandosi a favore di una sensibilizzazione al dialogo, alla diversità linguistica, alla pace.
Tutto fa onore e tutto non può che esser gradito, ma io partirei dai concetti più semplici. E, nel mio piccolo, proverei a riscoprire l'importanza della poesia oggi, anche tornando su quelli che dovrebbero essere stati, i primi passi dell'umanità. Quelli che forse, ancora oggi, ci fanno inciampare tutti i giorni...

Un piccolo gesto. Per oggi, scelgo una poesia.

"La verità"

La Verità che stava in fonno ar pozzo
Una vorta strillò: - Correte, gente,
Chè l’acqua m’è arivata ar gargarozzo! -
La folla corse subbito
Co’ le corde e le scale: ma un Pretozzo
Trovò ch’era un affare sconveniente.
- Prima de falla uscì - dice - bisogna
Che je mettemo quarche cosa addosso
Perchè senza camicia è ‘na vergogna!
Coprimola un po’ tutti: io, come prete,
Je posso dà’ er treppizzi, ar resto poi
Ce penserete voi...

- M’assoccio volentieri a la proposta
- Disse un Ministro ch’approvò l’idea. -
Pe’ conto mio je cedo la livrea
Che Dio lo sa l’inchini che me costa;
Ma ormai solo la giacca
È l’abbito ch’attacca. -

Bastò la mossa; ognuno,
Chi più chi meno, je buttò una cosa
Pe’ vedè’ de coprilla un po’ per uno;
E er pozzo in un baleno se riempì:
Da la camicia bianca d’una sposa
A la corvatta rossa d’un tribbuno,
Da un fracche aristocratico a un cheppì.

Passata ‘na mezz’ora,
La Verità, che s’era già vestita,
S’arrampicò a la corda e sortì fôra:
Sortì fôra e cantò: - Fior de cicuta,
Ner modo che m’avete combinata
Purtroppo nun sarò riconosciuta!

Trilussa

10 commenti:

  1. Quanto può essere attuale ogni Poesia di Trilussa? Tantissimo! E "La Verità" lo è in particolare, purtroppo, e visto il momento politico, economico e sociale.

    RispondiElimina
  2. Vero Peppe, di una bellezza e di una "verità" senza tempo. =)

    RispondiElimina
  3. Trilussa dei poeti è sempre "er più". =)

    RispondiElimina
  4. Non avevo mai letto nulla di Trilussa, è la prima sua poesia che leggo e mi sembra meravigliosa! Bellissima scelta!

    http://thatbionicgirlwithaheartofflesh.blogspot.it/

    RispondiElimina
  5. Valentina c'è un boomstick award alla fabbrica per te :)

    RispondiElimina
  6. Grazie Kate, mi fa piacere che tu abbia apprezzato questa scelta. Ancor più felice di averti fatto scoprire la poesia di Trilussa. Ora però promettimi che le leggerai tutte. Vabbè, molte... ;-)

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...