sabato 19 gennaio 2013

Gremlins e Roger Rabbit, in bilico tra reboot e sequel


Questa mattina mi cade l'occhio su una news di screenweek.it che vede al centro dell'attenzione il regista Robert Zemeckis e un "ipotetico" sequel di Chi ha incastrato Roger Rabbit. Sembra infatti che durante la premiere londinese dell'utimo film Flight, il regista e i due produttori Jack Rapke e Steve Starkey siano stati intervistati da una reporter del Flicks and the City e, quel che viene fuori, altro non è che una scombinata (s)comunione di intenti e di idee che, a quanto pare, vede coinvolti i tre artisti. Basta dare un'occhiata alle loro dichiarazioni:


Secondo Starkey

“Quel seguito verrà fatto, fidati, Si, abbiamo un grande script, stiamo cercando di mettere tutto insieme e vedere se siamo in grado di realizzarlo, ma siamo pronti a partire. Se quando ci dice partite, possiamo farlo”.

Questo anche a fronte dei problemi dell'attore protagonista di allora Bob Hoskins, malato di Parkinson.

Nonostante i problemi di salute, l’attore sembra però interessato a tornare.

“Bé è problematico, abbiamo avuto una cena con lui… Troveremo una soluzione. Con la tecnologia digitale c’è sempre un modo per far tornare una persona sui suoi piedi”,

ha spiegato Starkey.

“Ed è pronto a farlo!”

ha confermato subito dopo Rapke.

Il bello è che quando arriva il momento di ascoltare Zemeckis...

“No, non ci sarà un sequel”.

Ma, che dire? Noi, nel frattempo che i tre si mettano d'accordo, attendiamo curiosi di saperne di più...



Da Roger Rabbit passiamo poi al mitico cult degli '80 diretto da Joe Dante e prodotto da Spielberg I Gremlins. Bene, anche qui sembra si respiri l'aria di un probabile (non sequel) ma reboot, che, secondo il magazine cinematografico Vulture, vorrebbe rilanciare in qualche modo lo spirito e il gusto della saga. Ricordiamo infatti che poi nel 1990 ci fu un seguito, dello stesso Dante, che non ebbe il successo del primo. Nonostante a me sfugga la chiara differenza tra reboot e remake (per me è la stessa cosa), nutro nei confronti di questa impresa poca, pochissima fiducia. Secondo Wikipedia il reboot prevede un nuovo inizio, con la totale o parziale riscrittura degli eventi avvenuti nella saga originaria. 
(Ma non lo fanno anche nei remake?)

Fonte della news sceglilfilm.it



4 commenti:

  1. ma... no, non possono fare delle cose simili! Roger Rabbit è bello perché è unico e solo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me spaventa più l'idea di un reboot dei Gremlins...*__*

      Elimina
  2. Un sequel di Roger non saprei immaginarlo adesso. E' una perla del passato, non rischierei di rovinarlo con sequel forzati..

    I Gremlins sono anch'essi figli del loro tempo. Tutti li abbiamo visti, temuti (e derisi anche..). Non so se sopporterei di vedere altre palle di pelo schizzare fuori dalla schiena di Gizmo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No Vale, credo proprio che non lo sopporteremmo.

      Elimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...